La felicità
 

 Quante volte abbiamo espresso il desiderio di essere sereni, senza pensieri, ma soprattutto di essere felici.

Ma cos’è la felicità, in cosa consiste?

Forse la ricchezza? Ma allora perché tra i ricchi, che pur soddisfacendo ogni loro desiderio, come quello di possedere  beni di lusso, di poter viaggiare, divertirsi al meglio,  ci sono tante depressioni, tristezze, insoddisfazioni e addirittura suicidi?

Forse nella salute? Avere un corpo sano, poter godere la vita, lavorare. Ma allora perché tante persone sane sono insoddisfatte, mentre molti ammalati ed invalidi riescono a sentirsi tranquilli e a vivere serenamente?

Forse nell’amicizia? Avere tanti amici che ci circondano con il loro affetto, che ci danno amore? Eppure proprio nel momento del bisogno questi amici ti abbandonano e ti lasciano solo ad affrontare i problemi senza alcun minimo apporto.

Se andiamo a verificare la vita sotto molti aspetti  è bella:  la meraviglia della natura che ci circonda; gli affetti e la crescita della famiglia; l’evolversi della natura umana dall’infanzia in poi. Ed allora perché in mezzo a tante cose belle non possiamo goderci  una felicità duratura? Purtroppo viviamo in un mondo malato, circondati da guerre, fattori meteorologici negativi, e soprattutto tanta cattiveria tra gli uomini che ci fanno sempre più star male e ci rendono infelici. 

Se ci soffermiamo e riflettiamo su quanto appreso nella lettura della Bibbia, la Parola del nostro Signore, apprendiamo che tutti questi mali e tutta questa infelicità deriva dal fatto che l’uomo si è ribellato al  Signore Creatore.

Quindi, per conoscere veramente la felicità, una felicità più forte delle circostanze, è necessario ritornare a Dio. Per mezzo della fede in Gesù Cristo, impariamo a conoscere Dio e scopriamo la felicità.

«Dio... mostra la grandezza del proprio amore in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.» (Romani 5:8)

«Beato l'uomo che ripone nell'Eterno la sua fiducia.» (Salmo 40:4)

«…non siate tristi; perché la gioia del SIGNORE è la vostra forza» (Neemia 8:10)

 

Abbiamo un Dio buono, generoso, che non ci abbandona mai, che è sempre lì ad ascoltare le nostre suppliche, le nostre lamentele, le nostre afflizioni. Lui, Dio onnipotente, Dio misericordioso, ci ascolta, ci infonde serenità, amore e ci dona quella forza necessaria per affrontare le nostre difficoltà.

Queste cose, oltre ad averle apprese nella lettura della Sua Parola, le abbiamo sperimentate direttamente, perché nascendo a nuova vita, ricevendo la grazia di Dio, ponendo in Lui tutta la nostra fede che non deve mai diminuire, ma essere sempre alimentata e rafforzata, abbiamo ricevuto anche il dono della felicità. Egli ci ha lavato con il sangue del Suo figliolo Cristo Gesù da tutti i peccati, ci ha resi puri.

Non è questa la più gran

 

Mauro

 

“Il Faro”                                                       torna indietro